Dignità, pubblicità, legalità: quale futuro per il gioco in Italia?

marco

il divieto di pubblicita sul gioco online cambia le regole in italia

Il Decreto Dignita’ voluto dal governo Movimento 5 Stelle – Lega è  stato il primo passo per frenare il gioco d’azzardo in Italia. La posizione del vicepremier e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio è stata chiara fin dall’inizio con la volontà di mettere un freno al gioco d’azzardo, con misure ben chiare.

Le parole di Di Maio

Il vicepremier intende infatti adottare una linea dura in materia, senza tuttavia sfociare nel proibizionismo: ciò non farebbe altro che consegnare il gioco d’azzardo in mano alle organizzazioni criminali. Le misure principali finora riguardano:

  1. Gli spot pubblicitari (attraverso il Decreto Dignita’)
  2. Le distanze dai luoghi sensibili (misura gia’ regolata dal Decreto Balduzzi)

Gli spot pubblicitari

Il ministro è intenzionato a “fermare le tentazioni”, come egli stesso ha affermato, eliminando le pubblicità legate al settore. Di Maio ha infatti sottolineato come anche molti personaggi famosi e da lui stimati siano protagonisti di spot legati al gioco d’azzardo, fattore che con ogni probabilità incide sul giudizio degli spettatori.

Il Decreto non è ancora in vigore e nel frattempo sono stati stipulati nuovi contratti pubblicitari (la Roma per esempio si è appena accordata con BetWay) mentre da diverse parti sono arrivate critiche (soprattutto dal CEO di LeoVegas) a questa misura che andrebbe a riportare sullo stesso piano gioco legale e gioco illegale.

Le distanze dai luoghi sensibili

Il ministro Di Maio ha altresì intenzione di intervenire al fine di tutelare i luoghi sensibili, stabilendo delle distanze ben precise dalle scuole. In tal modo, le slot non potranno essere installate vicino ai luoghi d’istruzione frequentati da minori.

Verrà inoltre imposto un limite alle città e saranno varati interventi a sostegno delle Asl, per aiutare chi ha problemi di dipendenza con il gioco d’azzardo.

Gioco d’azzardo: cosa prevede il contratto M5S – Lega

Il contratto di governo siglato tra Movimento 5 Stelle e Lega è alla base del nuovo esecutivo Giallo-Verde, ed è stato approvato da entrambe la parti. Sul gioco d’azzardo i due partiti sembrano avere delle idee piuttosto chiare. Vediamo dunque quali sono gli altri punti salienti dell’accordo di governo che toccano il gioco online.

  • Videolottery e slot machine devono essere installate, previa autorizzazione, in centri ben definiti. Da questi sono esclusi i bar.
  • Gli orari di gioco devono essere limitati secondo regole ben precise.
  • La distanza dai luoghi considerati sensibili, come le scuole, deve essere aumentata.
  • Ogni giocatore deve avere una tessera personale per poter giocare, in modo da contrastare il gioco minorile.
  • Deve essere definito un limite di spesa.
  • I flussi di denaro devono essere tracciabili, in modo da evitare fenomeni di infiltrazione mafiosa ed evasione fiscale.
  • Le società operanti nel settore devono garantire la massima trasparenza finanziaria.

Le posizioni in merito

Divergenti le opinioni in merito da parte di associazioni ed esperti, che nelle ultime settimane hanno rilasciato dichiarazioni e note al riguardo. La Sentinella, associazione di ispirazione cristiana, approva la linea dura del governo nella lotta alla dipendenza dal gioco d’azzardo, concordando su tutta la linea.

La SIIPAC, Società Italiana di Intervento sulle Patologie Compulsive, evidenzia invece la necessità di tutela di questo settore, che garantisce ogni anno un gettito di 9 miliardi per lo stato, creando dunque occupazione e contribuendo allo sviluppo dell’economia nazionale.

Il nostro punto di vista

Come accennato sopra, una stretta senza se e senza ma sul gioco online riporterebbe indietro l’Italia di diversi anni quando gli utenti non percepivano la differenza tra casino regolamentati, e quindi legali, e casino illegali senza licenza aams.

Negli anni si sono fatti tanti sforzi in questa direzione, tutti a beneficio dei giocatori, messi in una situazione di poter scegliere siti sicuri che prevengono ogni forma di ludopatia.

Il divieto di pubblicita’ riporterebbe tutti gli operatori, legali e illegali, nell’ombra, dove spesso a farla franca e’ chi non rispetta le leggi e di conseguenza i giocatori.

ricevi email bonus casino
iscrizione email bonus casino
Ricevi 120€ Senza Deposito!
Iscriviti Ora
In tutte le email trovi un link per annullare l'iscrizione
Leggi la nostra Privacy e Cookie Policy

Grazie!
Non dimenticare di controllare la mail per confermare la tua iscrizione e ricevere il bonus!