Home
News
Ricevitorie Lotto per Regione – Ce ne sono più di quanto pensi

Ricevitorie Lotto per Regione – Ce ne sono più di quanto pensi

Esperta in Visual Content
28 Settembre 2021
Distribuzione lotto stores in Italia

Dai tabacchini agli autogrill, dalle ricevitorie ad alcuni bar, sono molti i posti in cui poter tentare la fortuna alle lotterie in tutto lo Stivale. SuperEnalotto, Lotto e Win for Life solo per citare i più popolari, ma ci sono numerosi altri lottery games. Ma, quanti sono i rivenditori che possono venderli? E in che zone di Italia ce ne sono di più?

Una recente statistica sul numero di negozi che vendono giochi di lotterie in Italia nel 2020 ci offre una fotografia dell’anno passato sui punti vendita che hanno ricevuto almeno una giocata nel corso di tutto l’anno.

Ricevitorie Lotto e Lotterie Nazionali in Italia nel 2020

Lo studio prende in esame tutti i giochi detti in gergo “lotterie”, e i punti vendita che sono abilitati a possederli. C’è una distinzione tuttavia tra Lottery Games in generale, e Lotterie Nazionali.

Nella categoria Lotterie Nazionali sono conteggiati i punti vendita adibiti alle giocate SuperEnalotto, SuperStar, SiVinceTutto, Eurojackpot, Win For Life e Play Six.

Nell’altra categoria invece, Lottery Games, sono stati presi in considerazione tutti i punti vendita che offrono gli altri “giochi da lotteria”, come ad esempio i classici Gratta e Vinci, che è possibile acquistare nella tabaccheria sotto casa o in autogrill. Infatti, nella categoria di lotterie rientrano non solo quei giochi in cui bisogna indovinare una certa quantità di numeri su un’estrazione, ma anche altri tipi di giochi a sorte, come i gratta e vinci appunto, che vengono detti “lotterie istantanee”.

Grafico della distribuzione delle ricevitorie Lotto in Italia (2020)

Lombardia, Lazio e Campania sul Podio

Come ci si poteva aspettare, le relative province delle 3 grandi città d’Italia sono in cima: da Milano, passando poi per Roma e Napoli. Con oltre 13.000 punti vendita totali, la Lombardia è la regione con più ricevitorie Lotto in Italia.

Lazio e Campania appaiate e più distanti, sono sotto i 10.000 punti vendita, hanno bene o male lo stesso peso specifico.

Nella zona che potremmo definire di seconda fascia, troviamo tutte le altre popolose Regioni italiane, a partire dal trittico Puglia-Basilicata-Molise che viene conteggiato insieme e a cui spetta la “medaglia di legno”, per continuare con Veneto, Sicilia, Emilia Romagna e Piemonte-Valle d’Aosta.

Seguono via via tutte le altre regioni, per finire con il Trentino Alto Adige, che è quella con meno punti vendita sul territorio (poco più di 1.000).

I punti vendita del Lotto sono più numerosi: qualche considerazione

Guardando i numeri, salta subito all’occhio che i punti vendita con i giochi del lotto superano quelli che vendono le Lotterie Nazionali. Ma osservando meglio, si nota che nella maggior parte dei casi, le Regioni tendono ad avere una quantità di punti vendita Lottery Games (tutti i giochi del Lotto) quasi doppio rispetto agli store National Lottery Games (solo lotterie nazionali). Questo accade nelle Regioni con il numero più alto di punti vendita totali, ma anche per quelli alla base della “classifica”.

In proporzione questo si traduce nel fatto che in ogni Regione i punti vendita di lotterie sono divise in 65% circa Lottery Games e 35% circa National Lottery Games. Se ad esempio analizziamo la prima e la penultima della lista:

  • Lombardia con 8.747 Ricevitorie giochi del Lotto e 4.900 Lotterie Nazionali su un totale di 13.647 è rispettivamente il 64,09% e il 35,90%
  • Umbria con 1.094 Lottery Games e 564 National Lottery Games su un totale di 1.658 è rispettivamente il 65,98% e il 34,01%

Stesso spettro si ottiene calcolando la percentuale su tutto il territorio italiano:

  • Il 63,24% (55.361 punti vendita Lottery Games totali) 
  • Il 36,76% (32.174 punti vendita Lotterie Nazionali totali)
  • Su un totale di 87.535 punti vendita lotterie in Italia

Come sono distribuiti geograficamente i rivenditori di giochi da lotteria?

Ricalcolando i dati in modo da suddividere l’Italia geograficamente per le 3 macro-regioni d’Italia (Nord, Centro e Sud), viene fuori che i punti vendita lotterie sono distribuite sul territorio nazionale piuttosto omogeneamente:

  • Nel Nord Italia (Lombardia, Veneto, Piemonte-Valle d’Aosta, Liguria, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia) ci sono 19.931 punti Lottery Games e 11.079 punti vendita Lotterie Nazionali
  • Nel Centro Italia (Lazio, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo, Umbria e Sardegna) ci sono 19.562 punti Lottery Games e 11.101 punti vendita Lotterie Nazionali
  • Nel Sud Italia (Campania, Puglia-Basilicata-Molise, Sicilia, Calabria) ci sono 15.868 punti Lottery Games e 9.994 punti vendita Lotterie Nazionali

Nord e Centro hanno quasi gli stessi numeri, per lo più grazie a Regioni come Lombardia, Piemonte e Veneto al Nord, e Lazio, Emilia Romagna e Toscana al Centro. Nel Sud ci sono fisiologicamente meno punti vendita totali in quanto le Regioni sono meno popolose, ma ci sono paradossalmente quasi lo stesso numero di punti vendita di Lotterie Nazionali del Nord e del Centro. Questo potrebbe significare una maggiore popolarità nelle Regioni Meridionali dei vari SuperEnalotto, SuperStar, SiVinceTutto, Eurojackpot, Win For Life e Play Six rispetto al resto d’Italia.

REGIONELOTTERY GAMESLOTTERIE NAZIONALITOTALE
Lombardia8.7474.90013.647
Lazio5.9543.6399.593
Campania5.0113.6468.657
Puglia, Basilicata, Molise4.76425107227
Veneto4.3232.1586.481
Sicilia4.2972.5906.887
Emilia Romagna4.2412.2966.537
Piemonte, Valle d’Aosta3.7292.2235.952
Toscana3.5171.9695.486
Calabria1.7961.2483.044
Marche1.7188092.527
Abruzzo1.6277762.403
Sardegna1.4111.0482.459
Liguria1.2477351.982
Friuli Venezia Giulia1.1196631.782
Umbria1.0945641.658
Trentino Alto Adige7664001.166
Tabella della distribuzione delle lotterie in Italia

I numeri reali possono essere più alti

Concludiamo questo articolo con un’ultima osservazione: essendo stato il 2020 un anno particolare, in cui abbiamo fatto i conti con restrizioni di movimento per buona parte del tempo, può darsi che le giocate effettuate in un punto vendita fisico siano state minori del normale. Quindi è possibile che nei numeri conteggiati non compaiano quegli store che, pur essendo abilitati alla vendita di giochi di lotterie, non hanno registrato nessuna giocata in presenza. È lecito supporre quindi che in Italia ci siano più punti vendita di quelli che abbiamo preso in considerazione: una buona notizia per coloro che amano tentare la fortuna in bar, autogrill e tabacchi.

Prossime notizie