Ricevi 130€ Senza Deposito!

gold

In tutte le email trovi un link per annullare l'iscrizione. Leggi la nostra Privacy e Cookie Policy.

Iscrizione
Dichiaro di avere compiuto 18 anni
Si, dò il mio consenso per ricevere aggiornamenti riguardo offerte promozionali via email da slotgallinaonline.it. Per maggiori informazioni su come noi e i nostri partner commerciali trattiamo i tuoi dati, consulta la Privacy and Cookie Policies.
  1. Home
  2. »
  3. News
  4. »
  5. Misure Salva Pallone per proroga sul divieto di pubblicità

Misure Salva Pallone per proroga sul divieto di pubblicità

Francesca
Esperta in Comunicazione Web
Rivisitazione divieto pubblicità

Per la prima volta nella storia, possiamo espressamente dire di essere tutti uguali. In questo momento storico così particolare, così pesante da digerire, moltissimi settori sono costretti a fermarsi. L’emergenza sanitaria globale ha infatti dato inizio a dei forti cambiamenti negli assetti economici dell’intero sistema mondiale.

Il settore del betting era già stato vittima di restrizioni, in particolare in termini di pubblicità, a seguito del Decreto Dignità, provocando grandi perdite per l’intero mercato. Alla stregua delle ultime vicende, che hanno imposto il blocco del campionato italiano, ma anche del resto del mondo, la Lega Serie A ha in mente di chiedere lo stop al divieto pubblicitario.

Il calcio di questi tempi

La drastica decisione, ma anche necessaria, di imporre il blocco a tutto lo sport mondiale, si sta rivelando una prova di resistenza, non solo per tutti i tifosi, per tutti i professionisti dello sport, ma specialmente per la situazione economia. Portando a ripercussioni pesantissime sulle società sportive.

In particolare per quanto riguarda le società calcistiche, le conseguenze del blocco porteranno a perdite stimate che vanno dai 200 ai 650 milioni, tenendo conto che non si ha certezza ad oggi sul proseguimento delle normali attività.

A tal proposito, La Lega Seria A guidata dal presidente Paolo Dal Pino e l’AD Luigi De Siervo, in collaborazione con la società di consulenza Deloitte, oltre alle numerose misure fiscali e legislative, tenterà di chiedere al Governo una revisione del Decreto Dignità, che in passato aveva imposto il divieto di pubblicità.

Misura “salva pallone”

L’intenzione è infatti quello di riottenere la possibilità di permettere la sponsorizzazione alle società che si occupano di betting, così da poter creare nuovi ricavi al fine di bilanciare le grandi perdite che l’intero settore sta subendo, aprendo un nuovo capitolo dedicato al mondo del gaming.

La proposta non sarebbe ancora studiata nei dettagli più stretti, ma istituire un tema salva-pallone, una schedina 2.0 sembra tra le richieste prioritarie. Sono inoltre previste anche alcune modifiche alla legge sulla ripartizione dei diritti TV, alla normativa sugli stadi e alla legge che riguarda il professionismo.

Altresì è previsto un taglio degli stipendi dei giocatori. Per questo punto è stato necessario e anche efficiente l’aiuto della società di consulenza Deloitte che secondo alcuni calcoli, considerando le attuali perdite dei 20 club e della Lega, ha dedotto che per ridurre i danni e bilanciare l’andamento bisognerebbe decurtare i proventi dei calciatori del 20-30%.

Modifica legge Melandri e legge sugli stadi

Dal 2010 a seguito della legge Melandri, i diritti televisivi e la vendita dei biglietti è stata gestita dalla Lega in maniera collettiva, con lo scopo di tutelare la competitività e le medio-piccole società. Adesso si sta pensando di tornare alla gestione soggettiva delle singole società, infatti la prima modifica proposta al Governo sarà l’eliminazione dell’articolo 16, quello che regola la vendita dei diritti internazionali.

Per quanto riguarda invece la legge sugli stadi, le proposte puntano a portare delle modifiche sull’iter burocratico, in modo da rendere più fluido il processo di dotazione di nuovi impianti o nuovi centri sportivi.

Prima di portare in Parlamento tali proposte però bisogna aspettare l’evolversi della situazione sanitaria che sta colpendo tutto il mondo e l’Italia in particolar modo, che ad oggi sono senz’altro di primaria importanza.

!
La TRIS BONANZA DI AURAWEB
Fino a 3.025€ di Bonus + 325 Free Spins totali
Popup header image