1. Home
  2. »
  3. News
  4. »
  5. Slot Terrestri e linee guida Decreto Dignità: cosa cambia?

Slot Terrestri e linee guida Decreto Dignità: cosa cambia?

marco

Modifica della normativa sulle slot machine

È da poco stato pubblicato il parere di AGCOM (l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) sulle linee guida da seguire per l’applicazione delle norme sul divieto di pubblicità agli operatori di scommesse e casino online contenuto nel Decreto Dignità. Nel documento AGCOM (qui il testo integrale) rimane il divieto categorico della promozione del gioco d’azzardo, si ribadisce la centralità della tutela del consumatore/giocatotore, e si danno indicazione per stabilire il confine tra diritto di informazione e pubblicità dei prodotti e servizi da betting.

Qualcosa è già cambiato invece per le slot machine da bar e per le video-lottery nelle sale gioco. Grazie infatti ai precedenti interventi legislativi della Legge di Bilancio 2019 e del Decreto Reddito di Cittadinanza e Quota 100, il mondo delle slot machine terrestri subirà qualche modifica.

Sarà infatti più costoso avere e mantenere una slot per i gestori di un locale, funzioneranno solo in presenza della tessera sanitaria, e saranno più difficili da manomettere. Ecco cos’altro cambia della normativa sulle slot machine terrestri.

Una precisazione: differenza tra AWP e VLT

La legge distingue le macchinette da gioco in 2 categorie:

  • AWP (Amusement with Prizes), sono le vecchie slot da bar che vanno solo a monete e che si trovano anche negli esercizi autorizzati (qui la nostra selezione di slot da bar online)
  • VLT (Video Lottery Terminal), sono le slot un po’ più avanzate rispetto alle “tradizionali” slot da bar, con grafiche molto più dinamiche (ad esempio in 3D) e per questo vengono anche dette video-slot; a differenza delle AWP possono essere  giocate anche con banconote e ticket di gioco, ma non restituiscono denaro contante, bensì ticket da riscuotere presso il locale.

PayOut minimi per legge più bassi per le slot machine terrestri

Con le nuove leggi si abbassano le soglie minime di legge dei payout delle macchinette da gioco, rispettivamente dell’1% per le VLT, e del 2% per le AWP.

Il Payout, o RTP (Return to Player), di una slot è la percentuale di vincite che il gioco restituisce sul lungo periodo di tempo. Se una slot ha un Payout dell’85% per esempio, vuol dire che teoricamente quella slot machine, sul lungo periodo,di 100€ giocati ne restituisce 85.

Il payout minimo per le AWP è fissato al 68%, mentre quello per le VLT è dell’84%.

Tessera Sanitaria obbligatoria

Tutte le slot machine terrestri avranno bisogno della tessera sanitaria per funzionare, e dovranno avere meccanismi che rendano più difficile la manomissione. Le slot di vecchia generazione non a norma con i nuovi requisiti dovranno essere dismesse entro il 2020.

Più costoso avere una slot machine terrestre

I gestori dei locali in cui sono collocate le slot machine (un bar o una sala da gioco ad esempio) vedranno aumentare il PREU (Prelievo Erariale Unico), cioè la tassa per chi detiene licenze per le macchinette da gioco.

Con il recente Decreto Reddito di Cittadinanza e Quota 100, aumenta la tassazione dell’1,35% sulle AWP e dell’1,25% sulle VLT. In più per ogni nulla osta di certificazione che la macchinetta è a norma, i gestori dovranno sborsare una somma di 100€ come corrispettivo una tantum.

ricevi email bonus casino
iscrizione email bonus casino
Registrati per ricevere informazioni interessanti
Iscriviti Ora
In tutte le email trovi un link per annullare l'iscrizione
Leggi la nostra Privacy e Cookie Policy

Grazie!
Non dimenticare di controllare la mail per confermare la tua iscrizione e ricevere il bonus!